Una tradizione senza eguali: il Gran Carlavèe

I visitatori della Valsesia non rinunciano mai a partecipare almeno a qualcuno degli appuntamenti previsti annualmente nel fitto programma del Carnevale. La formula borgosesiana si contraddistingue per antichità, importanza e grandezza. Scopriamo perché.
I festeggiamenti si aprono dopo l’Epifania con l’arrivo delle maschere principali, Peru Magunella e consorte, Gin Fiammàa, nella piazza principale della città. Dopo la cerimonia della consegna delle chiavi della città da parte del Sindaco, il Peru diventa a tutti gli effetti “Re di Magunopoli” (così viene chiamata Borgosesia durante il periodo di regno carnevalesco). Peru e Gin nascono ufficialmente nella seconda metà dell’800 dalla fantasia di Battista Mongini, primo interprete del Peru. Dal dopoguerra vennero affiancati da altri personaggi (mai fissi) come il Giullare, i Menestrelli, il Frate, il Gran Ciambellano ecc.

Nel tempo la “corte” di Magunopoli si arricchì anche del gruppo delle Damigelle,che indossando l’abito tradizionale di Borgosesia, e dai Cilindrati, ovvero i membri del Comitato Carnevale, vestiti in frac e cilindro. Tutti i rioni del paese partecipano con le proprie maschere agli eventi: si inizia con la Busecca (trippa) cucinata in piazza, i numerosi Veglioni e i Balli all’insegna di eleganza e trasgressione, le colorate sfilate di carri allegorici tra le vie del centro, da sempre uno dei fiori all’occhiello del Carnevale di Borgosesia per l’alta qualità artistica dei tradizionali lavori in cartapesta, oltre alle tante iniziative benefiche di solidarietà.

Mentre tutti i carnevali terminano nel Mercoledì delle Ceneri, il Carnevale di Borgosesia vive il suo migliore atto conclusivo inscenando il lungo corteo funebre del Carnevale: è il Mercu Scûrot, senza dubbio la più importante, atipica e famosa manifestazione del Carnevale nazionale, imperitura dal 1854. Tutti i partecipanti indossano la “divisa ufficiale” (frac e cilindro, gala bianca e Cassù, un mestolo di legno utilizzato per bere il vino distribuito lungo il percorso compiuto dal corteo). La giornata termina con il falò propiziatorio del fantoccio di Re Peru Magunella.
Il nuovo anno, adesso, può davvero cominciare….

Scheda Tecnica

 ■ PROGRAMMA INDICATIVO (proposta per Full Day)

  • Ritrovo con la Guida a Borgosesia
  • Visita del centro del paese con chiesa parrocchiale, Santuario di Sant’Anna (ex castello); a scelta Museo di Paleontologia C. Conti
  • Pranzo
  • Partecipazione al Gran Carnevale oppure shopping in uno spaccio di produzione laniera
  • Tempo libero a disposizione e rientro/sistemazione in hotel

■ TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE:

  • Tipologia di interesse: culturale, storico, artistico
  • Difficoltà: (T) Semplice
  • Accesso ai disabili: SI
  • Periodo: tutto l’anno
  • Le nostre proposte di visita sono modulabili, personalizzabili e valide per ogni target di utenza: singoli, coppie, famiglie, scuole,  gruppi/minigruppi organizzati